L'organizzazione di un matrimonio richiede sempre molto impegno e cura ma, soprattutto per la sposa, la scelta più ardua è sicuramente quella dell'abito. Sposarsi in total white? Osare di più? E su quale modello puntare?

Come fotografo, ho spesso notato che l’essere rilassate e sicure nel proprio “wedding dress” è un fattore di fondamentale importanza per vivere con naturalezza e disinvoltura la propria giornata e ottenere stupendi ricordi fotografici (e lì entro in gioco io!). Ogni sposa dovrà scegliere in base al proprio gusto personale, prediligendo un abito che sia in perfetta armonia con il proprio corpo.

Chiacchierando con le spose che ho avuto il piacere di fotografare nel 2015 e curiosando negli atelier matrimoniali con cui collaboro per lavoro, mi sono fatto un’idea delle tendenze dell’anno in corso e di quelle che continueranno ad andare per la maggiore anche nei primi mesi del 2016.

Le protagoniste indiscusse degli abiti da sposa nell'anno in corso sono state senza ombra di dubbio le spalle: bustini e corpetti bianchi, impreziositi magari anche da piccoli gioielli o punti luce in Swarovski sono stati scelti da moltissime spose, giovani e meno giovani. La stagione non conta: le spalle possono restare scoperte sia in estate che in inverno e magari nascoste da un pellicciotto o una stola bianca durante la cerimonia in chiesa. Spalle e scapole possono essere protagoniste anche senza essere necessariamente scoperte; valorizzarle con abili giochi sartoriali o con tessuti chiffon e organza o preziosi ricami di pizzo, focalizzerà l'attenzione su di esse.

Per i matrimoni d'autunno o inverno inoltrato, via libera alle maniche lunghe: anch'esse non passano certo inosservate e sono sempre realizzate in tessuti differenti da quelli dell'abito, con trasparenze e pizzo che vanno per la maggiore.

  • Scollatura, ma senza esagerare

Torna di moda lo scollo a barca: perfetto sia per le spose più slanciate che per quelle un po’ più in carne o con un décolleté importante. Le spose che desiderano che sognano la favola e desiderano fotografie più romantiche  possono abbinarlo con delle spalline morbide, che cadono sulle braccia delicatamente, confondendosi e sovrapponendosi al velo. Il colore più gettonato, non solo in Italia ma in tutto il mondo resta il bianco, seguito dal color crema.

Tra le scelte più in voga nell'anno in corso, che ritroveremo anche nel 2016, per tutte le spose più giovani, con belle gambe da sfoggiare, c'è quella dell'abito corto: il perfetto mix tra eleganza e modernità, tra tradizione classica e dinamismo.

Naturalmente, la gonna non deve mai arrivare troppo sopra al ginocchio, per mantenere una certa sobrietà e non risultare volgare, specie per chi opta per il matrimonio in chiesa. L'abito corto ha anche il vantaggio di permettere di fotografare dettagli importanti, come scarpe, piedi e caviglie, spesso nascosti da strascichi troppo lunghi.

  • Corto o spezzato

Per chi, infine, vuole osare ancora di più e ha un addome scolpito da mettere in mostra, dalle passerelle 2016 arriva l'abito da sposa spezzato. Non più un abito lungo, ma un due pezzi composto da bustino o corpetto e gonna lunga e voluminosa, con uno stacco tra sopra e sotto che lasci intravedere al massimo un paio di centimetri di addome.

Scegliete sempre secondo le vostre preferenze, senza dimenticare che il vostro abito dovrebbe essere in sintonia col tema prescelto per il vostro grande evento. Godetevi la vostra giornata. Alle fotografie ci penso io 😉

Per chi vuole curiosare, la redazione creativa di mode.com, con la simpatia che la contraddistingue, ci mostra l'alternarsi delle tendenze negli ultimi 100 anni.

Voi cosa preferite? 😉

error: Content is protected !!