La stagione dei matrimoni è nel suo periodo più pieno ma, per molti, le vacanze si avvicinano. Negli ultimi giorni mi sta capitando abbastanza frequentemente che clienti e amici mi chiedano qualche rapido consiglio per scattare belle fotografie durante le ferie, soprattutto al mare.

In poche righe sicuramente non si può realizzare un trattato approfondito su tecnica e ispirazione fotografica ma qualche rapido suggerimento torna sempre utile quando ci si trova su una spiaggia deserta, senza ombra, con una macchina fotografica o un cellulare in mano e un soggetto da immortalare.

Alba e tramonto

Prediligete le foto realizzate all’alba (o, per quelli a cui piace fare tardi la sera, facciamo anche nella primissima parte della mattinata) o al tramonto. La luce è dolce, avvolgente e maggiormente uniforme. La transizione chiaro/scuro è piacevole e si evitano le ombre nette e scurissime con cui dovremmo fare i conti fotografando durante le ore centrali della giornata. Certo, possiamo realizzare belle fotografie anche gestendo la luce dura di mezzogiorno ma, per chi non fa della fotografia il proprio pane quotidiano, ciò non risulterebbe la cosa più semplice del mondo. Se desiderate realizzare qualche bella fotografia paesaggistica, il filtro polarizzatore aiuta ad eliminare i riflessi e ad aumentare la saturazione dei colori, ma ricordate che questo è efficace solamente quando il sole non si trova in posizione frontale rispetto al nostro punto di ripresa. Tenete anche presente che l’utilizzo di questo filtro non è consigliato qualora il nostro soggetto sia una persona, poiché, eliminando i naturali riflessi della pelle, ciò che otterremmo sarebbe la fotografia di un bambolotto di plastica!

Posizione del sole

Se proprio dovete scattare nelle ore centrali della giornata e, come ho appena scritto, non avete molta dimestichezza nel gestire il posizionamento del soggetto o nel modellare e/o ammorbidire la qualità della vostra fonte luminosa, semplicemente, posizionate il sole alle spalle del vostro soggetto ed esponete per quest’ultimo. Il cielo risulterà leggermente sovraesposto ma avrete un soggetto correttamente esposto e senza ombre fastidiose sul viso. Al contrario, esponendo per il cielo, potrete creare qualche interessante gioco di silhouette.

Sfruttate la sabbia

La sabbia è un meraviglioso pannello riflettente naturale, sfruttatelo! Provate a far sdraiare il vostro soggetto (sempre con il sole alle spalle) e sul suo viso noterete ancora di più la bellezza della luce color oro riflessa dai granelli. Grazie alla riflessione della luce solare sul nostro soggetto, la luminosità complessiva di quest’ultimo aumenterà, creando un bilanciamento più piacevole tra primo piano e cielo sullo sfondo, ottenendo, in questo modo, un’esposizione più bilanciata.

Per qualche altra dritta o curiosità, potete contattarmi o scrivermi su facebook!

Fonte http://www.actioncamera.photos/

Buon divertimento! 😉

error: Content is protected !!